Seleziona una pagina

creare mondi.

Fotografia e Computer Grafica a servizio del tuo Brand Storytelling.

«Ehh! Chi siete?» tuonò il Direttore Creativo.

«Ehm… siamo sempre noi Direttore… il Copywriter e l’Art Director.»

«Cosa portate?»

«Beh… testi, immagini, idee.»

«Sì, ma quanti siete?»

«Due. Come prima.»

«Un fiorino!»

«Ah, quindi ogni volta che portiamo un’idea si paga un fiorino... »

Un giorno due anime pure si incontrano e creano Arte: non conosco altre parole per descrivere il sodalizio tra Troisi e Benigni.

Napoletano e toscano sono riusciti ad esaltare vicendevolmente caratteristiche ed attitudini dando vita ad un’alchimia perfetta, capace di creare cultura e travalicare confini e dialetti.

Da Bergamo Alta a Pizzo Calabro. Ti sembra poco?

Ecco, in un mondo della comunicazione idilliaco la coppia creativa Copywriter e Art Director avrebbe la stessa sintonia di Massimo e Roberto.  

 

Se sei curioso di capire la differenza tra un Copy ed un Art, ti lascio uno schema riassuntivo con la spiegazione dei principali ruoli all’interno di un classico team Creativo. 

RUOLI CREATIVI.

COPYWRITER.

Il Copywriter è la figura che si occupa della parte testuale e verbale della pubblicità, qualunque sia il suo mezzo di diffusione

 

ART DIRECTOR.

l’Art Director è la figura che sviluppa l’aspetto visivo dell’idea di base e sceglie le immagini, i colori, la grafica e l’impaginazione.

 

DIRETTORE CREATIVO.

Il Direttore Creativo è la figura professionale che si occupa di coordinare e supervisionare il team creativo delle aziende; si assicura di capire e riferire al suo team il messaggio che l’azienda/cliente vuole comunicare al pubblico e fa in modo che il lavoro dei suoi collaboratori venga portato a termine.

Quando il Copywriter incontra l’Art Director della sua vita, un piccolo tassello nel puzzle dell’equilibrio trova il suo posto completando l’immagine di una nuova coppia perfetta; un po’ come pane e nutella, Sandra e Raimondo, la Mara Maionchi e chiunque faccia qualcosa passibile di insulto, Maradona e Napoli, Elio e le Storie Tese, come… ok, hai capito.

Mi piace immaginare un mondo solcato da interminabili autostrade invisibili dove Copy e Art giocano a riconcorrersi e, ogni tanto, hanno la fortuna di fermarsi allo stesso semaforo per poi proseguire insieme il viaggio di scoperta creativa.

Ed è a questo punto (il più bello, qualora te lo stessi chiedendo) che il Direttore Creativo inizia a chiamarti alle 6:00 del mattino ricordandoti che la comunicazione moderna è fatta di scadenze ravvicinate e mille altri vincoli e cavilli che rendono il compito della coppia creativa assai più complesso di quanto si possa immaginare. Come se non bastasse,  oggi al Copywriter è richiesta una spiccata cultura dell’immagine, come all’Art Director una conoscenza approfondita delle dinamiche legate alla scrittura creativa e persuasiva: le competenze delle due figure vanno sempre più spesso a sovrapporsi oltre che a completarsi.

Questo è un bene? un male?

Non lo so ancora, ma mi tengo bello stretto il trolley di esperienze riempito in anni di gavetta come animatore 3d, fotografo e storyteller.

Alcune immagini realizzate in Computer Grafica ed utilizzate come Visual per Copy destinati a lavori commerciali e progetti personali.

Sono abituato ad immaginare il processo creativo nella sua interezza, fatto sì di testi, ma anche di immagini, storyboard, sceneggiature e strutture tipiche del racconto visuale.

Fotografia, computer grafica e tecniche di storytelling, diventano così ulteriori mezzi per creare Visual in linea con l’essenza dei testi che scrivo per me e per i miei clienti.

In questa sezione del sito puoi osservare alcune immagini in CGI, video e servizi fotografici che ho realizzato negli ultimi anni: la tecnica non deve mai essere la risposta alla domanda creativa, ma solo il mezzo per raggiungere lo scopo.

Alcuni video (Computer Grafica) e servizi fotografici realizzati per lavori commerciali e progetti personali.

L’informazione non può discutere con una mente chiusa.

Elaine May.

CONOSCIAMOCI

Questa volta sono io a far riposare le parole.

Le tue, non vedo l’ora di leggerle.

Sai già di cosa hai bisogno?

Richiedi un preventivo per il tuo progetto.